SALVO LOMBARDO / ISABELLA GAFFE’

Salvo Lombardo, performer, coreografo e regista. Negli anni ha approfondito gli interstizi tra la danza, il teatro e le arti visive. È impegnato nella realizzazione di manufatti in ambito performativo e artistico assieme al suo gruppo di lavoro Chiasma, riconosciuto dal MIBACT come Organismo di Produzione della Danza “Under 35”. Fino al 2015 è stato co-fondatore e regista di Clinica Mammut. Nel 2015-2016 è stato coreografo residente ad Anghiari Dance Hub dove ha creato Casual Bystanders. Nel 2017 è coreografo ospite presso la compagnia Aura Dance Theatre di Kaunas (LIT) per la quale crea la performance Twister in coproduzione con il Festival Fabbrica Europa ed inizia la sua collaborazione in qualità di artista associato, per il biennio 2017-2018, con il Festival Oriente Occidente per cui realizza la performance Present continuous e la video installazione Reappearances concepita per il Museo MART di Rovereto con il coinvolgimento della comunità locale. Nel 2018 vince il bando di Residenze coreografiche Lavanderia a Vapore 3.0 di Piemonte dal Vivo e lavora al progetto L’esemplare capovolto che prevede la realizzazione di un ciclo di azioni performative, installazioni, conferenze, workshop e la creazione dello spettacolo Excelsior in coproduzione, tra gli altri, con il Théâtre National de Chaillot di Parigi e il Romaeuropa Festival. (www.salvolombardo.org)

Isabella Gaffè è videomaker e sceneggiatrice, laureata al DAMS di Bologna. Dal 2010 si specializza in video editing. Da allora produce video con artisti, performer, compagnie di danza e teatro, curatori di eventi di arte contemporanea e istituzioni culturali. Da qualche anno segue il lavoro del performer e coreografo Salvo Lombardo, per il quale ha realizzato nel 2016 il video Casual Archive e co-curato l’installazione performativa B-Side, presentata in diversi festival di danza e di performing arts in Italia. Nel 2017 realizza l’installazione Reappearances, presentata al MART Museo di arte contemporanea di Rovereto, realizzata con Salvo Lombardo e con l’interaction designer Giulio Pernice. Nel 2018 realizza gli apparati video del progetto Excelsior di Salvo Lombardo/Chiasma. Dal 2017 collabora attivamente con l’Associazione Katrièm di Cesena in qualità di videomaker. Dal 2017 ha avviato una collaborazione con Fondazione Cineteca di Bologna, con laboratori per adulti, bambin*e ragazz*. Temi centrali della sua ricerca degli ultimi anni sono: la memoria individuale e collettiva, la biografia e la memoria condivisa.