MIRCO SANTI E GLAUCO SALVO

Mirco Santi vive e lavora a Bologna. E’ co-fondatore dell’associazione Home Movies (www.homemovies.it), associazione impegnata nella raccolta, catalogazione e valorizzazione del patrimonio filmico familiare attraverso la realizzazione dell’Archivio Nazionale del Film di Famiglia. Collabora con il laboratorio di restauro cinematografico La Camera Ottica di Gorizia e nel 2011 ha conseguito un Dottorato di ricerca in studi audiovisivi presso l’Università di Udine. Realizza e sviluppa artigianalmente film sperimentali (principalmente in super 8), e, riutilizzando materiali filmici amatoriali, cura regia e montaggio di numerose installazioni video e antologie di film di famiglia. Da alcuni anni propone laboratori ludico-didattici utilizzando strumenti cinematografici portatili, prevalentemente in 16mm. Partendo dal supporto trasparente e dal colore di pennarelli ad alcol, ogni bambino può sperimentare attraverso il meccanismo cinematografico l’astrazione cromatica e le basi dell’animazione a passo uno.

Glauco Salvo (Cesenatico, 1983). La sua ricerca è incentrata sull’esplorazione di nuovi percorsi tra folk, rock e musica sperimentale attraverso l’utilizzo di strumenti a corda e dispositivi di riproduzione del suono. Lavora sull’interazione con l’ascolto in spazi aperti attraverso interventi minimi sul paesaggio e sull’elaborazione di paesaggi sonori artificiali, utilizzando suoni generati elettronicamente, registrazioni ambientali e piccoli oggetti vibranti. Suona da solo, nella band alternative-folk Comaneci, in duo con Giovanni Lami e cura musiche e sound design per spettacoli di teatro e danza per l’infanzia con Valentina Pagliarani/Katriém. Ha collaborato con artisti come Giovanni Succi, Amycanbe, Marco Parente, Above the Tree, Bob Corn, Setti, Muffin (JP), Annamaria Ajmone. Dal 2010 lavora a colone sonore e installazioni audio con il collettivo di video-maker e narratori visivi LeleMarcojanni, e dal 2016 è parte – insieme a Enrico Malatesta, Giovanni Lami e Clio Casadei – di MU (www.mmmu.it), associazione e collettivo artistico con cui si occupa di concerti, attività didattiche e di divulgazione riguardanti musiche non convenzionali e suono come fenomeno socio-culturale.