KATRIEM / BORGO INDACO

Katrièm Associazione, è una realtà che dal 2009 esplora la relazione tra i linguaggi dell’arte contemporanea e l’infanzia, mettendo al centro una pratica correlata ad un pensiero pedagogico libertario. Katrièm si occupa della creazione e organizzazione di progetti espositivi e di arti performative, didattica museale, festival ed eventi culturali, progetti didattici per le scuole, corsi di formazione, residenze e lavori site specific con artisti. La ricerca che muove il gruppo di lavoro di Katrièm ha come focus l’arte in quanto elemento di crescita di un territorio e della sua comunità, capace di innescare trasformazioni sociali etiche e responsabili. Attualmente il gruppo di Katrièm è composto da Valentina Pagliarani (performer, curatrice ed educatrice), Letizia Pollini (progettista e organizzatrice artistico-culturale), Giorgia Valmorri (artista relazionale e arte terapeuta). Collaborano con Katrièm: Viviana Gravano (curatrice e storica dell’arte), Isabella Caffè (video maker), Neera Pieri (organizzatrice artistico-culturale), Elisa Bocchini (educatrice), Roberta Baldaro (artista). 

 

Borgo Indaco – scuola estiva sperimentale tra arte e natura è un progetto nato nel 2010 a cura di Katrièm Associazione. E’ la prima fase del progetto più ampio Borgo Indaco – Giardino segreto di cultura infantile” che vede poi il suo ulteriore sviluppo in BIM! Microfestival di cultura infantile. La scuola si svolge ogni estate tra giugno e luglio ed è rivolta a bambini/e, ragazzi/e dai 3 ai 13 anni e si basa su un’educazione sperimentale che mette al centro l’arte come canale privilegiato, capace di alimentare curiosità, immaginazione e creatività, offrendo visioni alternative, pensieri non lineari e molteplici punti di vista. L’approccio che guida il progetto promuove una pedagogia che sostiene la valorizzazione educativa dei sentimenti, degli affetti, delle passioni, della creatività e della libera espressione di ogni bambino/a. Ha come focus la centralità dell’individuo e non dell’obiettivo, ed è fondata sull’importanza della relazione per un’esperienza educativa condivisa. Scuola di arti non per “insegnare l’arte”, ma per esplorare le sue logiche, i suoi percorsi come risposta alternativa ad una educazione che accompagna i bambini e le bambine nella loro crescita come individui adulti e consapevoli. Gli strumenti propri dell’arte contemporanea diventano per bambin* nuovi modi per fare esperienza verso inediti modi di agire, di pensare e di essere. L’esperienza educativa di Borgo Indaco è guidata da un’quipe composta da educatori, atelieristi e artisti propone a bambin* e ragazz* una serie di laboratori, atelier, percorsi guidati, giochi e attività in natura.

Direzione artistico-didattica: Valentina Pagliarani
Gruppo educativo-artistico 2019: Giorgia Valmorri, Elisa Bocchini, Elena Campacci, Chiara Valmorri, Enrica Danesi, Maria Azzurra Albanese, Maya Piccolo,
coordinamento e organizzazione del progetto: Letizia Pollini.

www.katriem.it